HOME Biografia La Compagnia dell'Alambiq ArcNouveau Il Violino Amatoriale






 


Se hai trovato utili i miei Video, puoi fare una libera Donazione, utilizzando il bottone PayPal.

Estate 2010, passeggiata con amici di famiglia sui sentieri del monte di Portofino.

Chiacchierando con un amico, il discorso va a finire su quanto io ritenga la Musica importante per il benessere delle persone e su come essa, in ogni situazione, abbia la magica, misteriosa, ma REALE, capacità di farti stare meglio.

Il caldo da Agosto italiano, cioè bello (!), era un po’ mitigato dall’ombra della profumatissima macchia mediterranea del nostro Monte, la compagnia era quella giusta, i nostri figli cento metri avanti a noi (già da piccoli la sanno più lunga...), ridevano e urlavano, novelli selvaggi: ma andiamo avanti.

Sull’importanza della Musica non dicevo nulla di nuovo, proseguendo nel discorso, però, vedevo l’amico farsi sempre più interessato: stavo toccando un argomento, per me normale, che lo sorprendeva...

Mi sono sempre sentito un po’ diverso dai colleghi musicisti, non ho mai capito il senso di superiorità e l’altezzosità di alcuni (non tutti!), il far “cadere dall’alto” il fatto di sapere suonare bene uno strumento e di far parte di importanti Orchestre Sinfoniche (un mio “riff” è sempre stato: ma allora un cardiochirurgo come dovrebbe sentirsi?! Cosa dovrebbe fare?!); insomma, la mia sensazione è che una cosa così pura e così importante (la Musica) sia per così dire nascosta, tenuta lontana, inaccessibile, anche proprio dai “sacerdoti della musica”: è come se i pochi che conoscessero i sentieri per arrivare a godere di un paesaggio mozzafiato, con supponenza ne nascondessero o comunque ostacolassero l’indicazione e le segnalazioni!

Eravamo quasi arrivati alla splendida spiaggia di Paraggi e già pregustavamo un tuffo nel suo mare di smeraldo (anzi, sentivamo gli schiamazzi gioiosi dei bambini: loro erano già là, ancora una volta primi!), che il discorso era finito sul “sistema Abreu”, esempio splendido di come, invece, si possa (e si debba!!) divulgare la Musica!

L’amico a questo punto mi dice: “Luca, ma tu tutte queste idee bellissime, unitamente alle tue competenze specifiche musicali, devi divulgarle e oggi, attraverso la Rete, è possibile!”.
Tanto è bastato per cominciare questo progetto, con entusiasmo!

Le idee, okay, quelle era facile farle capire: chi non vorrebbe conoscere la strada per poter essere più felice?!
Invece, sulla possibilità di insegnare Violino tramite il Web, lì avevo qualche dubbio...

Passai giorni a riflettere, fino a che tutto fu chiaro!
E stava tutto in una parola per me bellissima: “amatoriale”!
Quel semplice aggettivo dava senso a tutto: un approccio amatoriale alla Musica, al Violino, dà la gioia e la libertà di suonare il violino (!), il famigerato, terribile, “bello ma impossibile” Violino!!


Come Musicista con trent’anni di esperienza sulle spalle, so benissimo quanto studio richieda, per suonarlo professionalmente, uno strumento come questo (ancora adesso, non mi posso “distrarre un attimo”, come Alfredo del Vasco, che il mio Violino non mi perdona niente!), ma.... “amatoriale”... e tutto cambia!

Tutti possono gioire di un Fra’ Martino, anche stonato, anche gracchiante, ma... suonato da loro stessi!!

Ho cominciato, così, timidamente, a caricare qualche tutorial su Youtube, dove spiego, semplificandole al massimo grado, le basi per cominciare a suonare il Violino, sottolineando subito che non si può, comunque, raggiungere un livello professionale, ma, appunto, amatoriale: il successo è stato incredibile!

Tante persone si sono sentite come liberate dalle catene per poter realizzare il sogno di una vita, sempre rimasto nel cassetto, e... hanno cominciato a studiare e suonare il Violino!

Posso citare, fra gli altri, dei casi bellissimi: un ferroviere di Cuneo in pensione, che nulla sapeva nè di solfeggio nè tanto meno di violino, ora discute con me di arcate e interpretazioni, suona e addirittura si è costruito tre splendidi strumenti con le sue mani (!); tre infermiere di un Ospedale di Varese, che nei lunghi turni di notte, parlano (spero sottovoce) di violino e suonano; una ragazza, nel lontano Uruguay, che quel poco di musica che ha imparato l’ha fatto attraverso questi video e mi ringrazia; un organista di un’isolata valle alpina, lontana da tutto, ora suona il Violino grazie ai miei video; un professionista brianzolo, che, in pausa pranzo, non va in palestra o in piscina, ma ha preso in affitto una stanza vicino alla sua azienda e va a suonare; un musicista folk suonatore di banjo, che ha approfondito la tecnica del Violino; una ragazza di un paesino dell’interno della splendida Sicilia, troppo lontana da Scuole di Musica e Maestri, ora suona il Violino Amatoriale!

Fra parentesi, altro che gracchiante e stonato, queste persone il Violino Amatoriale lo suonano bene!

Insomma, alla fine anche noi adulti abbiamo raggiunto i bambini e ci siamo tuffati a Paraggi, felici, come tutti quei Violinisti Amatoriali, che sono tornati un po’ bambini, proprio grazie al Violino e alla Musica!

https://www.youtube.com/watch?v=kgzpcZu7zUE

"Giornata del Violino Amatoriale a Camogli".

Quando alcuni Violinisti Amatoriali (almeno 4) desiderano approfondire "dal vivo" lo studio e l'impostazione, si possono organizzare fra di loro per venire a Camogli (GE), nei locali della nostra Scuola di Musica (a 20 metri dal mare!!): nasce così la "Giornata del Violino Amatoriale", occasione per fare domande, chiarirsi dubbi, scambiarsi opinioni, suonare insieme, confrontare strumenti, ecc. ecc, insomma, una vera full immersion, in un contesto paesaggistico di rara bellezza!
Io sarei a disposizione dei violinisti per un intero giorno, dal mattino alla sera; se qualcuno decidesse di fermarsi più giorni, possibilità di un Bed & Breakfast convenzionato o un albergo (a prezzo agevolato).
Info : lsalin67@gmail.com

Gruppo Facebook

Alcuni "web-allievi" hanno creato un gruppo su Facebook, per rimanere in contatto fra di loro e scambiarsi opinioni e consigli:
https://www.facebook.com/groups/179552525484956/?fref=ts
Accedi e chiedi di essere iscritto al gruppo; successivamente un amministratore autorizzerà l’accesso. Semplice!

 

 

 

   
Luca su Twitter | Paypal | Youtube Copyright Luca Salin 2015 lsalin67@gmail.com Graphic by: Carlo Cibrario-Sent